Chirurgia mininvasiva alluce valgo

È necessaria la chirurgia mininvasiva dell’alluce valgo?

L'hallux valgus è una deformità dell’«hallux», che significa “alluce”. Come accorgersene? Questa patologia devia l'alluce verso le altre quattro dita e crea una sporgenza. Questo è il motivo per cui l’alluce valgo è anche chiamato “cipolla”.

Molto comune, questa deformazione a livello del primo metatarso può talvolta causare un notevole disagio e un dolore quotidiano che richiede un consulto. E a volte è necessario un intervento chirurgico mininvasivo per l’alluce valgo.

I progressi della medicina hanno portato a cambiamenti nella chirurgia: aperture decise e nette per accedere alla parte interessata stanno ora lasciando il posto a incisioni più mirate e sempre più piccole.

La “chirurgia mininvasiva” è molto più discreta grazie alle incisioni di pochi millimetri. In alcuni casi, per trattare l’alluce valgo è necessaria una procedura mininvasiva.

Il dottor Julien Lopez ti riceve nel suo studio per fare una diagnosi e darti la soluzione adatta alla tua situazione. Che si tratti di ortesi o di un'operazione mininvasiva per cipolla del piede, ogni situazione è diversa e ogni soluzione deve essere personalizzata.

Senza operazione percutanea: è possibile alleviare l'alluce valgo?

L'intervento percutaneo di alluce valgo non è sempre consigliato dal chirurgo; dipende dallo stadio e dai sintomi quotidiani causati da questa cipolla.

I principali sintomi dell'alluce valgo, oltre alla deformità metatarsale visibile ad occhio nudo, sono:

  • Dolore e fastidio alle dita dei piedi che causano difficoltà nell'indossare le scarpe
  • Arrossamento a livello della cipolla causato dall'attrito, che provoca dolore infiammatorio
  • Patologie causate da questa deformazione come calli, borsiti o formazione di artrosi a livello del piede

Se non intervieni, questa patologia può diventare invalidante per la vita quotidiana. Ma da cosa deriva esattamente? Chiedi un consulto con il dottor Julien Lopez per beneficiare di una diagnosi completa e precisa adatta alla tua situazione. La tecnica mininvasiva dell’alluce valgo può essere presa in considerazione in caso di necessità per alleviare il dolore di questa patologia.

L'alluce valgo - un fastidioso disturbo - si trasmette o è causato da vari fattori:

  • Ereditarietà: se un tuo parente stretto ne soffre
  • Uso prolungato di scarpe con tacco stretto e appuntite
  • Utilizzo di altre calzature strette, come le scarpe antinfortunistiche, che tendono a comprimere i piedi per trattenerli
  • Anche alcune patologie reumatologiche e alcune morfologie podologiche predispongono alla formazione dell'alluce valgo

L'alluce valgo è spesso accompagnato da una sensazione di strettezza nelle scarpe, e ciò può davvero ostacolarti nello svolgimento delle tue attività quotidiane.

Ecco alcuni suggerimenti per alleviare questo dolore, prima di prendere in considerazione la chirurgia percutanea dell’alluce valgo:

  • Opta per scarpe un po' più larghe di quelle che sei abituato a portare
  • Allunga l'alluce mettendolo per qualche secondo nella posizione in cui dovrebbe stare, prima di riposizionarlo e ripetere l'operazione
  • Immergi i piedi in un bagno freddo per lenire l'infiammazione e gli eventuali calli che potrebbero essersi formati
  • Indossa ortesi o tutori adatti che fungano da supporto per il tuo piede

Questi adattamenti consentono di evitare in un primo momento l’intervento percutaneo dell’alluce valgo.

Se questi adattamenti non sono sufficienti e provi un disagio quotidiano così intenso che la tua unica scelta è quella di portare calzature aperte, rivolgiti al dottor Julien Lopez: egli è perfettamente in grado di indirizzarti verso il metodo più adatto per dare sollievo ai tuoi piedi nella vita di ogni giorno. Tra le soluzioni prese in considerazione figurano la realizzazione di ortesi su misura che si adattano perfettamente al piede, o un'operazione percutanea di alluce valgo.

Alluce valgo in percutanea: quando pensarci?

A volte è necessaria la chirurgia dell’alluce valgo in percutanea. Ma quando? Se ne occupa il dottor Julien Lopez e ti fornisce un parere medico professionale adattato alla tua situazione.

Vengono studiati i fattori di rischio, i sintomi, nonché un bilancio podologico completo, al fine di darti consigli sulle procedure non chirurgiche e sulla possibilità di trattamento chirurgico dell’alluce valgo.La tecnica mininvasiva verrà trattata in particolare durante il tuo consulto, in modo che tu possa conoscerne tutti i dettagli.

A seconda della diagnosi fatta, del livello di dolore quotidiano e delle risposte alle domande formulate dal dottor Julien Lopez, si potrà prendere in considerazione un'operazione tecnica e mininvasiva di alluce valgo.

Chirurgia percutanea di alluce valgo: in cosa consiste?

In cosa consiste la chirurgia percutanea di alluce valgo? “Percutaneo” è un termine che significa che la procedura chirurgica viene eseguita attraverso la pelle. Viene praticata un'incisione di pochi millimetri per ridurre al minimo la cicatrice.

Ecco come si svolge l'intervento percutaneo di alluce valgo in regime ambulatoriale, monitorato costantemente tramite radiografia:

  • Anestesia dei 4 nervi interessati dalla chirurgia mininvasiva di alluce valgo
  • Fresatura della cipolla per mezzo di una fresa chirurgica
  • Mobilizzazione dell'alluce liberando la capsula dell'articolazione laterale del piede
  • Esecuzione di un'osteotomia del metatarso deformato e della falange per raddrizzarlo

Dopo questa operazione mininvasiva di alluce valgo, viene eseguita una medicazione. Viene creato uno spazio tra le prime due dita del piede per garantire il mantenimento della loro posizione normale.

Dopo l’operazione mininvasiva di alluce valgo

Dopo l'operazione mininvasiva di alluce valgo, il piede viene anestetizzato per 12-72 ore ma può comunque essere appoggiato a terra. Una scarpa adatta viene posizionata sul piede indebolito e ancora addormentato per consentire un migliore appoggio ed evitare possibili dolori associati.

Uno dei vantaggi non trascurabili della chirurgia percutanea del piede affetto da alluce valgo è la realizzazione di un'incisione di pochi millimetri, che varia a seconda del paziente. Quanto più piccola è la piaga dell'alluce valgo durante la chirurgia mininvasiva, tanto minore sarà il tempo di guarigione. Sono necessarie in media una o due settimane affinché l'incisione guarisca.

È importante ricordare che l’edema del piede, secondario alla tecnica mininvasiva dell’alluce valgo nell’operazione chirurgica, richiede tempo per riassorbirsi. Sono necessari 2 mesi perché si riassorba l'80% del gonfiore, e da 6 a 9 mesi per riavere un piede completamente a posto.

Il dottor Julien Lopez ti riceve nel suo studio per fare una diagnosi completa e consigliarti riguardo alla microchirurgia dell'alluce valgo.

icon information

Le informazioni contenute in questa pagina sono fornite a titolo indicativo e si riferiscono a casi generali: la vostra situazione è specifica.

Il dottor Julien Lopez, chirurgo ortopedico del piede a Nizza, vi dà il benvenuto e vi consiglia l'aponeurosi plantare.

Fissare un appuntamento

icon téléphone
icon mail
icon pin localisation
Appuntamenti online